chi siamo

L’associazione sportiva nasce nel 1989 con il nome LINEA VERDE, verde come l’età del gruppo fondatore (Graziella La rosa, Tino La Rosa, Pino Lombardo, Angela Marchese) tutti poco più che venticinquenni , uniti dall’obiettivo di promuovere lo sport tra i giovanissimi e in particolar modo la ginnastica artistica, ritenuto all’unanimità sport altamente educativo, formativo e spettacolare. La Linea Verde si affilia subito alla Federazione Ginnastica d’Italia accettandone lo Statuto e partecipando all’attività agonistica federale.
Per questo motivo, sfruttando un grande scantinato di un edificio di viale Mario Rapisardi, armati di grandissimo entusiasmo, lo staff fondatore investe energie e denaro per fornirsi delle attrezzature più all’avanguardia: pedana facilitante sopraelevata, Eurotramp e tutta l’attrezzatura necessaria per praticare la ginnastica artistica maschile e femminile.
I risultati non si sono fatti desiderare e già nel 1991 le ginnaste Margherita Privitera e Papale Maria vincono le gare regionali ed interregionali di categoria Allieve e Juniores, distinguendosi anche in campo nazionale ed entrando spesso nel top delle prime 10, guadagnandosi convocazioni al Campionato Nazionale di serie A come individualiste, a stages nazionali e Papale Maria anche a uno stage internazionale in Romania, a Costanza, insieme alla sua allenatrice Angela Marchese. Risultati questi di assoluto valore visto che la Sicilia, nel campo della ginnastica artistica femminile, dopo Maria Cocuzza, non aveva più registrato risultati di valore nazionale.
Nel 1993 Papale Maria migra in una delle società più forti d’Italia, la Gal Lissone, aggiudicandosi il titolo italiano di specialità al corpo libero mentre all’interno della Linea Verde nasce una nuova stella, la piccola e incantevole Di Bartolomeo Rachele seguita da un bel gruppetto di giovani promesse tra cui spiccano Sandra Russo e Alessia Zelli.
La scalata della piccola Rachele è veloce, più volte negli anni campionessa regionale e interregionale allieva: nel 1994 a soli 9 anni, nel 1995 all’età di 10 anni 7° ai Campionati italiani e di conseguenza convocata nella nazionale giovanile in Romania con la sua allenatrice Angela Marchese che, per il lavoro svolto con la ginnasta, si guadagna la qualifica di tecnico nazionale. Nel 1997, divenuta Juniores, Rachele è convocata ai Campionati Italiani Assoluti e la sua compagna di squadra, Alessia Zelli, partecipa all’UEG (European Union of Gymnastics).
Nel 1998 però la società Linea Verde si trova in difficoltà perché costretta ad abbandonare la struttura e le strade dei soci fondatori si dividono. Angela Marchese, docente elementare dell’I.C. Pestalozzi di Catania rileva totalmente il settore della ginnastica e sposta tutto il movimento nella bella palestra della scuola dove insegna. Il Dirigente Scolastico della Pestalozzi, il dott. Santo Molino, crede molto nell’importanza dello sport in età giovanile e mette a disposizione della docente e del gruppo l’impianto sportivo creando nel quartiere periferico di Librino- Villaggio S. Agata un vero e proprio movimento di avviamento alla ginnastica artistica. Per questo motivo l’Associazione sportiva Linea Verde viene rinominata nel 1999 A.S.D. PESTALOZZI CATANIA e riceve dalla Federazione una nota di merito per l’iniziativa scuola- sport.
La ginnasta Rachele Di Bartolomeo nel 1998 viene ingaggiata dalla squadra Spes Mestre che milita in serie A2 e anche grazie al suo contributo, nel 1999, la squadra veneta approda nella massima serie. Nel 2000 Rachele continua la sua carriera di Seniores, aggiudicandosi il 3° piazzamento assoluto nel Campionato Nazionale di Categoria. La squadra della Pestalozzi intanto si rinforza conseguendo ottimi piazzamenti nel Campionato di serie B.
I tempi sono maturi per tentare l’impresa di formare una squadra siciliana capace di accedere dalla serie B alla serie A. Ci prova nel 2000 ma è nel 2001 che l’impresa viene portata a buon fine con duplice grande orgoglio perché, non solo la Sicilia ma tutto il Sud Italia ha per la 1° volta in assoluto una squadra di ginnastica artistica femminile in serie A, formata oltretutto esclusivamente da ginnaste catanesi provenienti da un unico club! Infatti la squadra della Pestalozzi, formata da Papale Maria, Di Bartolomeo Rachele, Russo Sandra, dopo aver superato le fasi regionali e interregionali di serie B, nella finale italiana di Fermo aprile 2001, ha la meglio sulla squadra veneta di Schio ed entra di diritto nella massima serie italiana.

Dal 2001 al 2007 la squadra della Pestalozzi, Presidente Paolo Mario D’Antone, milita con onore in serie A e continuano a crescere piccole promesse: Erica Indelicato (campionessa regionale di categoria nel 2002), Michela Finocchiaro (campionessa regionale di categoria Juniores nel 2004) , Pedicone Simona, D’Arrigo Maria Cristina, Laura Gianneri, Musumeci Roberta e Arianna Iudica, allenatrice Angela Marchese coadiuvata da Vigo Maria Pia, consulenti Jan Zfcak dal 2000 al 2004 e Walter Consonni dal 2004 al 2006. La piccola Erica, nel 2003 viene convocata ai Campionati Assoluti, ma la società opta per la partecipazione di Erica a un Campionato Internazionale a Trnava in Slovacchia e lì Erica si piazza al 8° posto.
Durante la permanenza in serie A la società, organizza manifestazioni sportive di massimo rilievo: bel 3 prove di serie A, nel 2003 al Pala Tupparello di Acireale, nel 2005 al Pala Nesima di Catania e nel 2007 al Pala Cannizzaro di Acicastello, ospitando a Catania 36 squadre di ginnastica artistica femminile e maschile. In questi anni l’Associazione Sportiva cambia ripetutamente sede addestratica: dalla sede della Pestalozzi si trasferisce all’Istituto Leonardo Da Vinci e da lì alla Palestra Comunale di Catania “Le Verginelle”.
Nel 2007 l’A.S.D. Pestalozzi finisce il suo mandato di promozione dello sport nel quartiere di Librino-Villaggio S. Agata e viene rinominata IONICA GYM, cambiando consiglio direttivo e ultimamente anche la sede addestrativa, sita in Viale Kennedy, Palestra della Plaia (centro FIN).
Il vivaio di ginnaste continua a crescere ininterrottamente; tra le Juniores spiccano Aloisio Federica, più volte Campionessa interregionale alla trave, Impellizzeri Serena alle parallele e Ardizzone Lucrezia Campionessa Interregionale 2009 al corpo libero e al volteggio. Tra le allieve fa ben sperare una squadra di giovanissime che già si distingue in campo regionale e nazionale:Vitale Caterina, Giuffrida Elena, Aloisi Bianca, Patti Noemi e Mirabile Noemi. Intanto nel 2010 si inaugura il settore maschile e l’avvio dell’attività GAM con la bella prestazione di Paratore Giuseppe, 8 anni appena compiuti, che vince il torneo regionale di gpt.

Sponsor

Eventi Jonica Gym

loader

Shinystat